Come produrre Energia grazie all’Idrogeno

L’idrogeno è l’elemento più abbondante dell’universo: si intuisce dunque quanto potrebbe essere utile sfruttare un’energia prodotta da idrogeno.

Potrebbe addirittura ridurre l’impiego di petrolio ed altri materiali per la produzione di energia e di altri processi produttivi.

Se è vero che l’idrogeno è l’elemento maggiormente presente nell’universo è altrettanto vero che non è così semplice isolarlo e produrlo.

 

Produzione chimica dell’idrogeno

 

L’idrogeno può essere prodotto attraverso un procedimento chimico che impiega idrocarburi e combustibili fossili. Pertanto, con questo tipo di produzione, si andrebbe a rilasciare nell’ambiente una gran quantità di anidride carbonica determinando un peggioramento dell’effetto serra e del riscaldamento globale.

Negli ultimi anni dunque, per ridurre l’effetto serra e per non utilizzare combustibili ma fonti rinnovabili, la produzione di idrogeno per ottenere energia si è sviluppata in altre modalità, precedentemente costose e poco redditizie.

La produzione per elettrolisi non richiede prodotti fossili, ma fonti rinnovabili. Ha quindi un impatto migliore sull’ambiente e attualmente di può produrre idrogeno con energia elettrica da qualsiasi fonte.

 

Impieghi dell’energia ricavata dall’idrogeno

 

L’energia ottenuta dalla produzione di idrogeno è definita da molti l’energia del futuro. Le due principali utilizzazioni di questa energia, per le quali si sta lavorando attualmente nei laboratori di ricerca, sono l’impiego come combustibile per la produzione di energia elettrica e per i trasporti.

Nel caso dell’Italia in particolare sarebbe un’ottima soluzione per non dipendere più dalle importazioni di gas e petrolio e per poter far fronte all’aumento di consumi di energia o di difficoltà di importazione della stessa.

 

I vantaggi di sfruttare l’energia prodotta con idrogeno

 

L‘energia che si ricava dall’idrogeno è attualmente più pulita e meno contaminante per l’ambiente. Lo sviluppo, la diffusione e la ricerca circa l’energia prodotta dall’idrogeno porterebbero a riduzioni notevoli di emissioni di gas inquinanti.

Per quanto riguarda il progetto di veicoli a idrogeno, già esistenti oggi, ma per i quali devono essere ancora migliorato il rendimento e ridotti i costi, sarebbe maggiore anche la sicurezza: l’idrogeno è meno infiammabile della benzina, essendo il più leggero degli elementi si diluisce rapidamente in spazi aperti e non è tossico né corrosivo, riducendo dunque anche il rischio di inquinamento del terreno e delle falde idriche sotterranee.

Rispondi