Impianti dentali All on Four: perché si chiamano così?

Impianti Dentali All on Four innovativi

 

Una tecnica che ha avvantaggiato le persone edentule, la All on four

 

Da quando l’implantologia dentale è arrivata anche in Italia, si stanno compiendo quasi dei ‘miracoli’ e quei pazienti privi di denti e costretti a portare scomode protesi mobili, hanno potuto usufruire di un servizio ineccepibile.

Fortunatamente esistono ancora Medichi chirurghi Dentisti capaci di adottare la tecnica degli impianti dentali in modo preciso e competente perché se così non fosse, i casi di successo che la casistica presenta non sarebbero così elevati.

E’ chiaro che chi vuole abbandonare l’obsoleta dentiera, deve rivolgersi presso uno studio dove esercita un implantologo con affermata bravura poiché anche se la tecnica è adottata quasi da tutti i medici dentisti italiani, occorre che si abbiano capacità specifiche evidenti e studi appropriati effettuati con validi corsi di aggiornamento.

Questo tipo di implantologia dentale viene applicata su una o su entrambi le arcate dopo un’accurata visita del cavo orale che solitamente, si svolge nello studio del dentista attraverso macchinari moderni e di ultima generazione.

Perché la tecnica All on Four viene chiamata così

 

Questo nuovo modo di inserire gli impianti viene detto All on Four che letteralmente significa ‘tutto su quattro’ perché sono appunto quattro gli impianti di ancoraggio che vengono inseriti nelle arcate del paziente. Sarà il dentista con la sua bravura e la sua competenza a trovare i punti adatti dove collocare le viti.

Queste ultime sono di titanio puro che è il materiale d’eccellenza per l’implantologia dentale poiché è fortemente biocompatibile con l’organismo che lo accetta pienamente e non avviene nessun rigetto. Dopo accurate indagini, lo specialista sarà in grado di informare il paziente sull’eventuale inserimento delle protesi fisse.

Queste si montano tempestivamente e non richiedono perdite di tempo inutili. Di solito, quando il paziente entra di mattina nello studio dentistico, ne esce dopo poche ore con dei denti verosimiglianti a quelli veri.

Questa metodica spiega il perché alcune persone si rivolgono a medichi chirurghi dentisti anche molto lontani dalla loro città di residenza e dei quali godono della massima fiducia. In pratica, tra viaggio ed installazione degli impianti dentali All on Four, ci vogliono appena tre giorni e poi si può tornare a casa senza nessun tipo di complicazione.

 

In cosa consiste la terapia domiciliare

 

L’applicazione delle protesi avviene in anestesia locale come quando si estrae un dente. Tuttavia il paziente timoroso potrebbe essere sedato coscientemente ossia non viene intubato, può rispondere alle domande dell’implantologo dentale ed è perfettamente cosciente.

Quando l’intervento è terminato, si può tornare a casa e bisogna seguire le semplicissime regole dettate dallo specialista che poi, sono norme che si eseguono normalmente anche se si hanno i denti naturali. La masticazione può avvenire da subito stando ovviamente attenti a non introdurre il bocca cibi troppo duri come torrone, caramelle o quant’altro.

Dopo i pasti bisogna lavare i denti con spazzolini dalle setole semi dure ed infine è importante l’uso del normale filo interdentale. Se per caso si dovesse accusare qualche dolore normalissimo dopo un intervento del genere, si possono assumere semplici medicinali da banco.

 

Rispondi