Il laser a diodo per la depilazione permanente

La depilazione che non duri un paio di giorni è il sogno di molte donne ed anche di tanti uomini. Oggi però non è più un’utopia non vedere ricrescere la peluria perché grazie al laser a diodo, si è raggiunti dei risultati definitivi per far sì che i peli non ricrescano più.

Cos’è il laser a diodo

Il laser a diodo è il laser adottato per una depilazione profonda e che attualmente riscuote il maggiore successo sia perché il sistema è sicuro e non ha controindicazioni per l’organismo, sia perché ha effettivamente un risultato definitivo con una riduzione del 90% del patrimonio bulbare.
Ciò significa che ripetendo nel tempo il trattamento, la depilazione risulterà sempre più integrale e definitiva.

Come funziona questo strumento

Il diodo laser emette una luce rossa pura la cui lunghezza d’onda è di circa 808 nm che, agendo ad una bassa intensità elimina anche il problema di bruciature che spesso si presentano con una depilazione a luce pulsata. L’unica sensazione che si prova, infatti, sarà quella di avvertire un calore ben più che sopportabile.
Questo calore viene assorbito solo dalla pelle con la conseguenza che il riscaldamento stesso dato dal laser rimuoverà tutte le cellule germinali distruggendole definitivamente e non facendo più ricrescere i peli. Il meccanismo, per chiarire meglio, è questo: l’energia del laser, penetrando nella pelle, riscalda il pelo perché viene assorbito dalla melanina dello stesso che la trasforma in calore danneggiando così il follicolo pilifero.
L’efficacia principale del diodo laser è che tocca solo il follicolo senza distruggere assolutamente i tessuti circostanti, per maggiori informazioni sull’epilazione con laser a diodo basta consultare i siti di riferimento e comprendere a fondo il meccanismo.

Preparazione all’operazione

tecniche di epilazione con laser a diodoPer una seduta di laser a diodio non è neccessaria alcuna preparazione.
L’operatore effettuerà solo una rasatura preventiva all’area da trattare per poi detergerla semplicemente con dell’acqua senza utilizzare né saponi né profumi affinché non interagiscano con il gel che viene usato durante la depilazione definitiva.

La depilazione permanente fatta con il laser

Effettuare una depilazione permanente con il laser a diodo è come abbiamo visto un sistema sicuro ed efficace.
Una volta trattata la zona con una rasatura, si stenderà un leggero strato di gel trasparente e su di esso verrà passato il laser.
La durata della seduta varia a seconda dell’estensione della zona trattata, ad esempio pochi minuti per ascelle e bikini, oppure trenta minuti per le gambe o per la schiena di un uomo.
Non esistono rischi per l’utilizzo del laser a diodo ed inoltre grazie alla rapidità dell’applicazione è applicabile a tutti i fototipi, sia chiari che scuri, soprattutto calcolando che alla fine della seduta, la zona trattata sarà solo leggermente arrossata e schiarirà nel giro di un paio di ore.
Per far sì che i risultati siano definitivi si dovranno effettuare all’incirca 5 o 10 sedute con una distanza di un mese o poco più l’una dall’altra.

Quando effettuare le sedute con il laser diodo

Il laser a diodo non ha controindicazioni pertanto, a differenza di altri sistemi di depilazione, può essere fatto in qualunque momento dell’anno ed in qualsiasi stagione, sia calda che fredda.
Una volta terminato il ciclo delle sedute che variano in base ai soggetti, alle zone trattate ed alla pelle, si dovranno probabilmente effettuare dei cicli di trattamento periodici come se fosse un mantenimento della situazione che, però, non sempre saranno necessarie e, nel caso, si faranno una volta l’anno. Un fastidio sicuramente trascurabile volendo giovare degli ottimi risultati che si ottengono con una depilazione a laser a diodo definitiva e sicura.

Rispondi