Il Forex Online: una disciplina che si impara col tempo

Forex è l’acronimo di Foreign Exchange Market, termini inglesi che indicano il mercato internazionale di cambio della valuta estera. In altre parole, si tratta del luogo in cui avvengono le transazioni di scambio tra le di diverse monete estere. Il Forex online rappresenta lo stesso scenario trasposto però sulla rete, nella realtà virtuale: il mercato è sempre quello reale, tuttavia è possibile giocare in borsa, effettuare scambi transazioni e puntate, stando comodamente seduti sulla poltrona di casa propria, davanti a un computer dotato di connessione a internet. Il Forex online si sta affermando sempre più negli ultimi anni poiché consente guadagni anche cospicui; non bisogna tuttavia cadere nell’errore di pensare che il guadagno si facile.

Per praticare il Forex online, infatti, sono necessarie moltissime ore di pratica davanti al computer, che consentono di familiarizzare sia con i mercati internazionali che con il sistema che li regola. Anche quando si acquisisce una certa familiarità con i mercati, tuttavia, occorre trascorrere moltissimo tempo davanti al computer per monitorare i valori di scambio e cercare di prevedere l’andamento dei titoli. Il Forex online, infatti, non è tanto questione di fortuna, come potrebbe apparire a un profano, quanto di esperienza nei meccanismi che regolano i mercati. Si tratta di un’attività molto avvincente e spesso anche proficua: il volume degli affari che si stipulano ogni giorno è impressionante, così come impressionante è il numero di transazioni quotidiane. Il mercato degli scambi ruota principalmente attorno alla borsa di Londra, a quella di New York City e a quella di Tokyo.

Il Forex online tuttavia è tipicamente immateriale, e infatti si caratterizza per l’assenza di una sede fisica unica e centralizzata: le operazioni di scambio, le transazioni e le offerte avvengono rigorosamente online; al massimo al telefono. Il denaro che circola all’interno di questo macro sistema, tuttavia, è decisamente reale: il Forex infatti conta moltissimi operatori finanziari che ogni giorno sono attivi sui mercati.

Si tratta di istituti di credito privati, banche centrali, aziende multinazionali, governi e vari enti istituzionali. Non mancano ovviamente gli speculatori e gli investitori privati, i singoli soggetti che decidono di guadagnare col Forex. Quest’ultima è un’impresa che richiede un notevole dispendio di tempo (si calcolano almeno sei ore al giorno da trascorrere ad analizzare l’andamento dei mercati) e anche un piccolo capitale di partenza da cui iniziare. Non solo: poiché in fin dei conti si tratta pur sempre di investimenti, è necessario mettere in conto e ponderare un certo rischio; sta al singolo investitore decidere quanto e come rischiare.

Un altro elemento di cui tener conto se si decidere di intraprendere l’avventura del Forex Online è che i mercati valutari sono attivi ventiquattro ore su ventiquattro, fatta eccezione per i week end. Le feste nazionali non fanno eccezione, dal momento che le borse estere restano comunque aperte. Una delle principali incognite del Forex Online è l’eterogeneità dei fattori in grado di influenzare le variazioni dei tassi di cambio. Questi ultimi, infatti, oscillano sia per via di eventi reali che per via di semplici speculazioni o fughe di notizie. Orientarsi diventa difficile per un neofita: per questo motivo, quando si entra in questo mondo, è consigliabile affidarsi ai consigli di traders esperti.

 

Rispondi